Cos’è la fiducia?

8 Ott 19 | 0 commenti

The Latest

IMMAGINE SIMBOLICA

Mi appaiono due comici che non hanno, però, l’espressione realmente sorridente, invitante, accattivante e coinvolgente, no: hanno paura, paura di non far ridere e, per questo motivo, hanno un’espressione veramente sinistra e agghiacciante dietro alla maschera della risata; sembrano voler inveire, fare letteralmente male a chi non dà loro soddisfazione.

COSA SIGNIFICA AVERE FIDUCIA?

Ecco cosa significa avere fiducia: stare così in pace dentro se stessi, da non esigere, pretendere, volere nulla dal prossimo che non gli/le venga spontaneo dare, donare, ricevere. Chi l’ha detto che gli altri o qualcuno siano costretti ad accettare ciò che noi vogliamo propinare loro? Nessuno. E’ per questo che scattano rabbia, pretese, fraintendimenti. L’anima è in pace quando sta nella fiducia e per avere fiducia occorre non avere aspettative verso gli altri, fiduciosi del fatto che, in ogni caso ce la potremo cavare con amore, attenzione, impegno. Gli altri non sono costretti a darci proprio un bel niente se non quello che viene loro spontaneo donare dal cuore. Troppe volte ci arrabbiamo, stiamo male, perché crediamo che qualcuno ci abbia deluso: gli altri non ci appartengono e noi non possiamo e non dobbiamo metterli su un piedistallo perché è ovvio che, prima o poi, scatta la delusione. Vivere per gli altri appoggiandosi a loro per ricevere una garantita cura, un accudimento, o desiderare di essere indipendenti e perfettamente capaci di prenderci cura di noi?

QUAL È IL SEGRETO PER AVERE FIDUCIA?

Questo è il segreto: avere fiducia di essere uniti agli altri, ma non perché incatenati coattivamente a loro, ma solo per scelte di cuore, per generosità e mai per pretesa. Gli altri non ci appartengono. Fiducia personale: mi appaiono i regoli (quei bastoncini colorati che si usavano alle elementari per imparare a contare) e simboleggiano qui come la nostra fiducia personale sia composta da tante varietà di attitudini, esperienze, segni, essenza. Si possono spostare questi regoli, allo stesso modo in cui possiamo provvedere a noi stessi, alla nostra crescita personale, spostando, rimuovendo, riorganizzando quei pezzetti di noi che vanno rivisitati, accettati, amati, rispolverati, spostati, tolti perché in eccesso, per il risultato finale: volersi bene, voler bene a se stessi.

Laura Torresin
Canalizzazione 22/09/2019

Laura Torresin

Laura Torresin

Sono un canale a disposizione di chi intraprende un percorso di consapevolezza e crescita interiore. Ho il dono, sin da piccola, della cosiddetta seconda vista. Aiuto le persone a mettersi in contatto con la loro essenza affinché possano ricevere l'orientamento di cui necessitano dalle loro Guide Spirituali attraverso la lettura dei Registri Akashici - chiave di conoscenza ancestrale - seminari, laboratori e workshop del Teatro dell'Invisibile Reso Visibile, metodo da me realizzato per esplorare l'anima creativamente. Amo l'arte. L'arte è una necessità della mia essenza, una riformulazione della mia energia vitale. E' come se avessi un canale che prende energia dall'arte e quel canale deve essere sempre aperto. Vi invito a scoprire come l'accedere ai propri Registri Akashici e il partecipare ai laboratori del Teatro dell'Invisibile Reso Visibile possano aiutare a ritrovare il cammino e a vivere sempre più consapevolmente in linea con la propria anima.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli dal mio blog…

Santa Lucia il buio porta via

Foto: Shutterstock Oggi mi sono dedicata, con gioia, ad un'usanza che vedevo praticare, da...

Poesia: Salvami

Illustrazione di Victoria Audouard Salvami, da chi conosce tutte le risposte.Da chi non ha...

Cos’è il talento?

Immagine da Crescita Spirituale - Arcangelo Uriel “Il talento è una sorta di bagaglio che vi...

Prendersi cura di Roberto Potocniak

Se non sappiamo prenderci cura di ciò che sta vicino, non ha senso preoccuparsi di ciò che sta...