Cos’è la tristezza e perché viene?

19 Ott 19 | 0 commenti

“A che serve la tristezza? A sondare dentro di noi cose, fatti e pensieri dimenticati che, in qualche momento, ci hanno colpito, ferito, impressionato. Come una bufera o un forte vento che sposta foglie, alberi e altri oggetti, quando arriva la tristezza abbiamo l’opportunità di fare una visita al nostro interno, riappropriandoci di alcuni sentimenti, bisogni, sensazioni che giacevano in uno stato d’allerta nel nostro mondo delle ombre. Come panni stesi al sole queste ombre, queste paure che generano tristezza, possono essere visti, osservati, possiamo prenderne le misure. Le ombre si dissolvono solo per il fatto di essere esposte al sole, per quanto riguarda le paure possiamo impegnarci a risalire alle cause, alla fonte di ciò che ha messo in moto tutta una serie di meccanismi mentali e darci da fare per attuare una soluzione. La tristezza è un campanello d’allarme per farci conoscere le nostre paure. Tutto qui. Non c’è bisogno di temerla, ma solo di chiederle che messaggio, dal nostro inconscio, ci vuole portare.”

Laura Torresin
Canalizzazione 10/10/2019

Immagine da State of Mind
Laura Torresin

Laura Torresin

Sono un canale a disposizione di chi intraprende un percorso di consapevolezza e crescita interiore. Ho il dono, sin da piccola, della cosiddetta seconda vista. Aiuto le persone a mettersi in contatto con la loro essenza affinché possano ricevere l'orientamento di cui necessitano dalle loro Guide Spirituali attraverso la lettura dei Registri Akashici - chiave di conoscenza ancestrale - seminari, laboratori e workshop del Teatro dell'Invisibile Reso Visibile, metodo da me realizzato per esplorare l'anima creativamente. Amo l'arte. L'arte è una necessità della mia essenza, una riformulazione della mia energia vitale. E' come se avessi un canale che prende energia dall'arte e quel canale deve essere sempre aperto. Vi invito a scoprire come l'accedere ai propri Registri Akashici e il partecipare ai laboratori del Teatro dell'Invisibile Reso Visibile possano aiutare a ritrovare il cammino e a vivere sempre più consapevolmente in linea con la propria anima.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli dal mio blog…

Sogni realizzati

C'è uno spazio dove i sogni sono già realizzati: quella è la meta, quel posto c'è e nessuno ce lo...

Ce l’hai fatta!

Tempo fa, ho letto delle parole che mi hanno parecchio colpito, le riporterò in seguito.Le ha...

Poesia: Salvami

Illustrazione di Victoria Audouard Salvami, da chi conosce tutte le risposte.Da chi non ha...

Le persone sono state create per essere amate.

Da giovane ho lavorato, per un breve periodo, in un residence, svolgendo il ruolo di segretaria....